I ROMANI ARRIVANO IN EGITTO

Ottaviano, fa eliminare il giovane Tolomeo-Cesarione e si sbarazza, senza troppi scrupoli, di questo scomodo ramo egiziano della discendenza di Giulio Cesare. Con l’annessione dell’Egitto ai domini di Roma, i secoli a venire saranno un languente, pigro periodo di decadenza, sia pur economicamente prospero. Gli imperatori continueranno a far incidere i propri profili sulle pareti…

STERIS: UN GRECO ERRANTE NELL’ENIGMA

Yerasimos Stamatelatos, che dalla metà degli anni Venti assume il nome d’arte Steris, nasce nel 1898 a Cefalonia, isola dell’Eptaneso. Emigra in Egitto con la famiglia e nel 1910 frequenta il liceo Theodorakopoulion di Alessandria. Tornato in patria, nel 1915 si iscrive alla Scuola di Belle Arti di Atene ed avrà come insegnante, tra gli…

Terapia musicale

Nel testo sacro del popolo ebraico – primo Libro di Samuele, capitolo 16 – si racconta che quando Saul re d’Israele veniva percorso nell’animo da agitazione o eccessi d’ira chiamava vicino a sé il giovane e mite pastorello David che il tormentato sovrano aveva voluto a corte. Bastava che questi suonasse la cetra intonando i…

In fondo al pozzo dei desideri

Nella grotta paleolitica di Tito Bustillo a Ribadesella, tra i segni graffiti dai nostri progenitori asturiani sulle aspre pareti di questa antica cueva, hanno destato la curiosità dei suoi scopritori alcuni strani simboli ad andamento circolare che decorano la volta. Paleontologi ed etnografi hanno voluto scorgere in essi la rappresentazione grafica di sintesi della vulva…

Il ratto delle Sabine, archetipo della violenza di genere

I miti di fondazione della città di Roma, narrati da Livio, Plutarco e compendiati nel IV secolo d.C. dal Breviarum del retore latino Eutropio, raccontano dello stratagemma messo in atto dai Romani ai danni dei confinanti Sabini e del rapimento delle loro donne, per assicurare progenie ad un manipolo, probabilmente poco raccomandabile, di soli maschi,…