E QUINDI USCIMMO A RIVEDER LE STELLE

Il Tempio dei liberi muratori è trasposizione simbolica di un tempio ipetrale, cioè un tempio a cielo aperto. E’ noto che in antico le riunioni massoniche avvenissero en plein air. Perciò nel soffitto delle officine  si apre un riquadro rettangolare affrescato che simula la volta celeste trapunta di stelle. Per usare il noto aforisma kantiano: “II cielo stellato sopra di noi, la legge morale dentro di noi”.

L’uomo ha da sempre levato al cielo, con primordiale stupore, il proprio sguardo interrogativo. Il Dante esoterico, summa della sapienza medioevale e fedele d’amore, fa sì che ciascuna delle tre cantiche della Commedia termini menzionando le stelle: e quindi uscimmo a riveder le stelle (Inferno); puro e disposto a salir alle stelle (Purgatorio); l’amor che move il sole e l’altre stelle (Paradiso).

tomba egiziaIN ALTO: volta stellata nella tomba di Amenhotep II (18^ dinastia, XV sec. a.C.), Valle dei Re, Egitto

Contemplare, considerare, desiderare, sono termini della lingua latina traslati nell’italiano che rimandano a templum e sidera (cioè al tempio e agli astri). Il templum, dal greco temno=ritagliare, per i religiosi romani, memori della tradizione etrusca, è la porzione di cielo che l’augure ritaglia con la sua bacchetta magica, nel rito per la costruzione della casa del Dio. Non mancano in architettura esempi di decorazione degli intradossi di copertura a cielo stellato: dalle tombe egizie di Amenhotep II e Thutmose III al mausoleo di Galla Placidia a Ravenna; dalla cappella bizantina di San Zenone qui a Santa Prassede alle volte a crociera di Santa Maria Sopra Minerva, unico esempio di chiesa gotica a Roma, costruita (guarda caso) su vestigia di antiche divinità. E per avvicinarci ai nostri giorni ed al nostro sentire: la parrocchiale di Rosazza, in Piemonte, commissionata dal massone (e senatore del Regno) Federico Pistolet, dove campeggia una fedele riproduzione della calotta celeste ad opera del fraterno sodale Giuseppe Maffei, pittore occultista. Nel nostro tempio, a pavimento, in corrispondenza del vano aperto nel soffitto, un altro riquadro rettangolare: il tappeto a scacchiera. Quasi a parafrasare il motto della Tavola Smeraldina: Come in alto così in basso.

VOLTA_GALLA_PLACIDIAIN ALTO: calotta stellata nel mausoleo di Galla Placidia (V sec. d.C.), Ravenna

?????????????????????????????????????IN ALTO: crociere stellate a S. Maria Sopra Minerva (XIII-XIV sec.), Roma

L’asse invisibile che mette in comunicazione il mondo superno con il mondo infero – con la crosta terrestre a fare da piano di simmetria – è ogni volta scandito dal Maestro delle Cerimonie, quando ad inizio del rituale con l’asta-bacchetta magica ripercorre la verticale tra i due livelli. Mentre a chiusura dei lavori cancella con dei gesti nell’aria la tavola a pavimento, come se cancellasse un disegno tracciato sulla sabbia, a ricordo delle originarie riunione sotto le stelle.

rosazzaIN ALTO: parrocchiale di Rosazza, Piemonte, iniziata nel 1876 e decorata da Giuseppe Maffei

perugiaIN ALTO: casa massonica di Perugia, recentemente adattata in un vecchio edificio sconsacrato del XVII sec.

La volta stellata per gli egizi è Nut, divinità femminile che si congiunge al dio Gheb, la terra che per la sua asciuttezza è elemento maschile. In Egitto è il contrario che nel mondo mediterraneo (Grecia e Roma) dove la fertile Gea è femminile e Ouranòs fecondante è maschile. Variabilità di alcuni concetti legati alla relatività del linguaggio.

riminiIN ALTO: Gran Loggia del Grande Oriente d’Italia allestita al Palacongressi di Rimini (2014) 

Il simbolo, però, ha scritto Goethe, è l’alfabeto in codice della divinità, quasi un geroglifico, jeròs ghliphos = segnatura sacra, impronta divina dell’Essere, un meta-linguaggio che va oltre le strettoie della grammatica.

arch. Renato Santoro – Roma, aprile 2015

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...